lunedì 22 febbraio 2016

EMPANADAS



Cucina: Spagna

 

Empanadas sono un piatto estremamente diffuso in tutte le terre dove vi e’ stata storicamente una dominazione Spagnola o una forte immigrazione Spagnola, e consistono in una mezza luna di pasta ripiena.

Il ripieno varia da zona a zona e a seconda dei prodotti disponibili localmente; tradizionalmente carne, patate, cipolla e verdure, ma piu’ recentemente verdure e formaggio, pesce patate e verdure, prosciutto e formaggio e non c’e’ davvero limite alle combinazioni, ognuno ha la sua combinazione preferita.

In Sud America sono diventate una presenza costante della gastronomia di tutti i paesi a lingua Spagnola.

Con nomi diversi questo piatto e’ presente anche in tutto il Mediterraneo dove si e’ diffuso a seguito dei commerci e delle conquiste dalla Sicilia (tradizionale ‘Inpanata di Agrigento) alla Tunisia fino alla Turchia.

Qui sotto e’ proposta una versione vegana.

 

INGREDIENTI: (per 4 Persone)

 

·         1 tazza di fagioli bolliti (preferibilmente fagioli rossi o cannellini)

·         2 cucchiai di cipolla o scalogno tritato

·         150 gr di spinaci

·         1 spicchio di aglio

·         1/2 cucchiaino di cumino in polvere

·         1 pizzico di peperoncino

·         4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

·         Sale marino integrale

·         2 tazze e ½ di farina

·         1 bustina di lievito istantaneo per preparazioni salate

·         1 cucchiaio circa di latte vegetale non zuccherato e non aromatizzato

·         Acqua q.b.

·         3 patate medie bollite (si puo’ utilizzare anche la patata dolce o la zucca)

 

PREPARAZIONE:

 

·       Mettete a bollire le patatate e nel frattempo preparate la pasta mescolando in una terrina la farina, 2 cucchiai di olio, lo lievito e l’acqua, l’impasto risultante deve potersi stendere agevolmente con il mattarello, e’ quindi opportuno dosare l’acqua accuratamente, aggiungendone poca alla volta.

·       Scaldare in una padella i rimanenti 2 cucchiai di olio e soffriggere la cipolla e l’aglio. Quando la cipolla comincia a diventare trasparente aggiungere gli spinaci, mescolare, abbassare il fuoco al minimo e coprire la pentola per qualche minuto, lasciando che gli spinaci appassiscano.

·       Quando le patate sono cotte tagliare a piccolo pezzi o se si preferisce schiacchiare grossolanamente con l’attrezzo per fare il puree.

·       Mescolare le patate con i fagioli e gli spinaci, condire con peperoncino, cumino e aggiustare di sale.

·       Alcuni preferiscono ridurre a puree anche i fagioli e tritare gli spinaci, questo dipende dai gusti personali.

·       Formare con le mani delle palline di pasta, la misura dipende da quanto si vuole che sia grande l’empanada, dividendo la pasta in 4 parti si ottengono 4 empanadas grandi.

·       Stendere la pasta su una superficie leggermente infarinata e dargli la forma di un disco rotondo.

·       Posizionare ¼ del ripieno (o meno se fate empanadas piu’ piccole) su meta’ del disco di pasta, con le dita bagnate in acqua inumidire i bordi del disco, ripiegare la pasta su se stessa formando una mezza luna e far aderire bene i bordi.

·       Con un coltellino appuntito praticare due o tre tagli o buchi sulla pasta in modo da consentire la fuoriuscita del vapore durante la cottura, spennellare le empanadas con un poco di latte vegetale.

·       Infornare a forno caldo (circa 160 gradi ventilato) e cuocere fino a che la pasta e’ ben dorata in superficie.

·       Servire calde o tiepide accompagnate da insalata.



Photograph courtesy of Soyculto, published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

Nessun commento:

Posta un commento