venerdì 12 gennaio 2018

PESTO DI BROCCOLI




Le ricette per la pasta a base di broccoli sono moltissime e tutte ottime ma spesso i bambini sono molto diffidenti nei confronti della verdura a pezzetti. Qualche mamma piena di risorse deve aver inventato il pesto di broccoli, che per via della consistenza morbida e cremosa risulta accettabile anche ai più piccoli e può essere un valido aiuto per educare i nostri figli a mangiare le verdure.

INGREDIENTI: (per 2 persone)
·         ¼ di broccolo (se molto piccolo utilizzate metà) solo le cime
·         3 – 4 noci non tostate e non salate
·         1 cucchiaio di anacardi non tostati e non salati
·         5 – 6 capperi sotto sale
·         1 cucchiaio di lievito alimentare in fiocchi
·         1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (opzionale)
·         Acqua di cottura dei broccoli q.b.
·         Sale marino integrale
·         Pepe nero macinato fresco 

PREPARAZIONE:
·         Mondate il broccolo e scegliete circa ¼ - ½ fiore riservando il gambo per altri usi, lavate e mettete a bollire in poca acqua. Quando il broccolo è tenero scolatelo e riservate l’acqua di cottura.
·         Mettete in un frullatore le noci sgusciate, gli anacardi, i capperi dissalati e lavati, lo lievito alimentare, il broccolo e 2 – 3 cucchiai di acqua di cottura. Questa ricetta è ottima anche senza l’aggiunta di olio di oliva.
·         Salate e pepate a piacere e frullate fino ad ottenere una crema, se dovesse risultare troppo denso aggiungete un poco di acqua di cottura dei broccoli.
·         Ottimo per condire la pasta, soprattutto quella integrale.

Photograph courtesy of Stacey Spensley, published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

MELANZANE AL FORNO FORMATO FINGER FOOD




INGREDIENTI:
·         1 Melanzana grande
·         Latte vegetale non aromatizzato q.b.
·         Pangrattato senza strutto q.b.
·         Lievito alimentare in fiocchi q.b.
·         Olio extra verine di oliva q.b.
·         Sale marino integrale
·         Pepe nero macinato fresco

PREPARAZIONE:
·         Lavate e mondate la melanzana, tagliate in spicchi e in pezzi un poco più grandi rispetto alla classica patata fritta.
·         Salate leggermente la melanzana e lasciatela in uno scolapasta a spurgare. Nel frattempo mescolate quatto o cinque cucchiai di pangrattato con un cucchiaio di lievito alimentare.
·         Pulite con la carta da cucina o un panno pulito la melanzana e liberatela dal sale in eccesso, immergete nel latte vegetale e poi rotolate ciascun pezzo nella mistura di pan grattato e lievito alimentare.
·         Foderate una placca con carta da forno e adagiate le melanzane impanate, se necessario aggiungete poco sale e una spolverata di pepe.
·         Spruzzate poco olio sulle melanzane e infornate regolando il termostato a 160° ventilato.
·         Le melanzane sono pronte quando sono dorate in superficie e morbide dentro, le prestazioni del forno influiscono sul tempo di cottura che può variare da 20 minuti a mezz’ora, dipendendo anche se infornate le melanzane a forno già caldo o appena avviato; è consigliato pertanto provarne una per assicurarsi che siano ben cotte.
·         Si possono servire calde insieme ad un aperitivo accompagnate da una salsa leggermente piccante, come antipasto o come contorno

Photograph courtesy of Inyucho, published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

mercoledì 10 gennaio 2018

VIN BRULE'




Un classico per scaldare le fredde serate invernali e da condividere con amici e parenti nei giorni di festa. Sorprendentemente questa bevanda con radici antiche quanto la civiltà romana è apprezzata e fa parte della tradizione in tutti i paesi Europei!

INGREDIENTI (per 4 - 6 tazze di bevanda circa)
·         1 limone (scegliete un limone biologico o con la buccia non trattata)
·         1 arancia (scegliete un agrume biologico o con la buccia non trattata)
·         2 stecche di cannella
·         5 - 6 chiodi di garofano interi
·         2 - 3 bacche di anice stellato
·         4 cucchiai di zucchero di canna o più a seconda dei gusti
·         1 litro di vino rosso

PREPARAZIONE:
·         Con un pelapatate o un coltellino affilato rimuovete la scorza superiore degli agrumi e scartate la parte bianca. Tagliate 2 o tre fette di arancia.
·         In una pentola sufficientemente capiente mettete le scorze degli agrumi, qualche fetta di arancia, lo zucchero, le spezie e il vino e mettete su fuoco dolce mescolando fino a che lo zucchero si è completamente sciolto.
·         Controllate se lo zucchero è di vostro gradimento o se preferite più dolce aggiungetene e fate sciogliere mescolando.
·         Lasciate scaldare su fuoco medio fino a che il vino ha assorbito l’aroma delle spezie e gli oli essenziali contenuti nella buccia degli agrumi e risulta caldo fumante.
·         Servite molto caldo, ottimo accompagnato dei biscotti di pan di zenzero.

Photograph courtesy of Rpavic, published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

giovedì 4 gennaio 2018

BISCOTTI RIPIENI DI FICHI SECCHI – FIG ROLLS




I biscotti ripieni di datteri o fichi secchi sono tradizionali in quasi tutti i paesi intorno al Mediterraneo, In Medio Oriente si trovano facilmente in vendita presso qualunque panetteria o pasticceria oltre che preconfezionati nei supermercati.
Per anni ho cercato una ricetta che potesse produrre dei buoni biscotti senza usare burro e uova e recentemente ho scoperto il blog di Alex Mercorio: http://alexmercorio.it ; la sua ricetta è ottima,  ed è adatta anche ai celiaci, non avendo in casa farina di grano saraceno la prima volta che l’ho provata ho usato della normale farina integrale, tuttavia provando in seguito con il grano saraceno i biscotti vengono più leggeri quindi raccomando di seguire la sua ricetta senza varianti.
La ricetta è riportata qui sotto ma consiglio di visitare anche l’originale e la sua pagina facebook: http://alexmercorio.it/vegan-fig-rolls/  -  https://www.facebook.com/alexmercorio/ 

INGREDIENTI: 
·         300 gr di farina di grano saraceno
·         100 gr di farina di riso
·         120 gr di zucchero
·         1/2 bustina di lievito
·         Vaniglia in polvere q.b.
·         Cannella in polvere q.b.
·         La buccia grattugiata di un’arancia (scegliete un’arancia non trattata in superficie)
·         80 ml di olio di semi
·         1 pizzico di sale
·         Acqua di ammollo dei fichi q.b.
·         200 gr di fichi secchi tenuti in ammollo almeno un paio d’ore in 500 ml di acqua          

PREPARAZIONE:
·         Qualche ora prima di iniziare la lavorazione dei biscotti mettete in ammollo i fichi secchi in 500 ml di acqua.
·         Prima di iniziare a lavorare le farine, frullate i fichi con un poco della loro acqua, la pasta di fichi non deve essere troppo molle altrimenti fuoriesce dai biscotti, quindi è meglio aggiungere acqua a poco a poco e solo se necessario. Una volta frullati, mettete da parte.
·         In una terrina capiente mescolate tutti gli ingredienti secchi tranne lo lievito e i fichi, aggiungete quindi l’olio e in seguito l’acqua di ammollo dei fichi a poco a poco. Siate cauti con l’acqua poiché le farine che non contengono glutine sono più difficile da lavorare.
·         Impastate bene fino ad ottenere un impasto morbido che non appiccica alle mani.
·         Per ultimo aggiungete lo lievito e lavorate bene l’impasto per consentire a questo di essere ben distribuito. Nel frattempo avviate il forno a 160°.
·         Aiutandovi con un mattarello stendete l’impasto in un lungo rettangolo con il lato corto di circa 7 - 8 cm o poco più. E’ preferibile stendere l’impasto su carta da forno o su un canovaccio pulito.
·         Con una spatola stendete la pasta di fichi sul rettangolo di impasto lasciando circa 1 cm sui lati per permettere di chiudere l’impasto su sé stesso e sigillarlo come se fosse un pacchetto. Per chiudere l’impasto aiutatevi con la carta da forno o il canovaccio.
·         Una volta che avete formato una specie di lungo salame e sigillato tutti i lati, tagliate delle fette con un coltello affilato e adagiate su una teglia ricoperta di carta da forno.
·         Infornate e cuocete subito per circa 12 – 15 minuti, i tempi possono variare a seconda delle prestazioni del forno e a seconda che usiate la ventilazione o il forno statico. In ogni caso i biscotti dovrebbero risultare ben dorati.
·         Rimuovete dalla teglia e lasciate raffreddare. Si conservano per qualche giorno se chiusi in una scatola con coperchio ermetico.


Photograph courtesy of Inci Mercan; published with Permission: https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/

venerdì 15 dicembre 2017

PANE DI PATATE




Ho trovato la ricetta per il pane piatto di patate presso il sito di Happy Foods Tube: https://www.happyfoodstube.com/mashed-potato-flatbread/, questo tipo di pane è popolare nei paesi Scandinavi e Baltici e in Russia ma si può trovare in tantissimi altri paesi inclusa l’Irlanda, si ritrova con diversi nomi come lokshe, lefse, blini, farls a seconda della zona e del paese. Quello che preferisco in questa ricetta è che non è necessariamente previsto l’uso del burro che invece viene spesso e volentieri aggiunto in abbondanza.
Il pane si può fare con patate bollite o con gli avanzi del purè e non prevede grassi aggiunti, tuttavia ho provato a farlo aggiungendo un cucchiaio di olio di oliva. pepe e poco rosmarino fresco tritato e trovo che è molto più saporito, quindi propongo in traduzione la versione di Happy Foods Tube con la variante da me preferita: 

INGREDIENTI: (per 8 porzioni di pane)
·         1 tazza (circa 250 gr) di patate bollite e schiacciate o di purea di patate
·         1 tazza di farina per tutti gli usi + un poco di farina per il tavolo di lavoro
·         Sale marino integrale (opzionale)
·         Pepe nero macinato fresco (opzionale)
·         1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (opzionale)
·         1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato o altra erba aromatica a scelta; prezzemolo, aneto ed erba cipollina sono anche ottimi. (Opzionale) 

PREPARAZIONE:
·         In una terrina mescolate le patate o il purè con la farina, se il purè è già condito ed è molto molle potreste dover aumentare la quantità di farina.
·         Lavorate fino a formare un impasto sodo e aggiungete sale quanto basta; la quantità di sale dipende se utilizzate patate senza condimento o purè.
·         Se preferite aggiungete un cucchiaio di olio, pepe ed erbe aromatiche tritate all’impasto.
·         Lavorate l’impasto in un cilindro e tagliate 8 parti uguali.
·         Infarinate la superficie di lavoro e aiutandovi con un mattarello stendete ciascuna parte dell’impasto in un disco piatto e sottile.
·         Mettete una padella anti aderente con il fondo spesso o una padella di ferro pesante a scaldare sul fuoco, il fuoco non deve essere troppo alto altrimenti il pane brucia e non cuoce. La padella è pronta quando una goccia di acqua lasciata cadere sulla superficie sfrigola ed evapora immediatamente.
·         Appoggiate il disco di impasto sulla superficie calda della padella e lasciate cuocere 1 minuto circa per parte.
·         Tenete il pane in caldo coperto con un canovaccio o un foglio di alluminio per alimenti.
·         Servire caldo.
·         Tradizionalmente è servito a colazione insieme a uova, formaggi, pesce affumicato ed affettati come tradizione nei paesi del nord, ma può accompagnare altrettanto bene insalate, verdura cotta alla piastra, curry di verdure e minestre.

Photograph courtesy of Stacy Spensley, published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/