mercoledì 15 novembre 2017

CHAPATI


Cucina: India

Chapati (o Chapatti) è un pane estremamente semplice fatto di 3 soli ingredienti e senza grasso, tradizionale del India del Nord ma diffuso largamente anche in Asia ed Africa. Si prepara e si consuma immediatamente ad ogni pasto.
Il chapati tradizionale utilizza una farina semi integrale che di solito è venduta già miscelata nei negozi indiani, se tuttavia non avete accesso a negozi etnici potete utilizzare farina integrale o un misto di farina integrale e bianca (generalmente consigliato 2 parti di farina integrale e una parte di farina bianca).

INGREDIENTI:
·         500 gr di farina integrale o miscela per chapati (come descritto sopra)
·         Acqua q.b. per ottenere un impasto compatto
·         Sale marino integrale (circa 1 cucchiaino).

PREPARAZIONE:
·         Setacciare la farina in un recipiente e aggiungere l’acqua a poco a poco. La quantità di acqua dipende dal contenuto di fibra della farina, l’impasto non deve essere molle ma abbastanza compatto, si deve poter lavorare con le mani senza che appiccichi, per cui è preferibile aggiungere l’acqua a poco a poco per evitare errori. Più la farina contiene fibra più acqua richiede.
·         L’impasto deve essere lavorato per almeno 10 minuti e poi arrotolato e steso diverse volte e deve prendere una consistenza liscia. A questo punto si può aggiungere il sale. Lavorare nuovamente l’impasto per almeno altri 10 minuti per consentire la distribuzione uniforme del sale nell’impasto.
·         Lasciar riposare l’impasto coperto da un telo umido per almeno 20 minuti, meglio se più a lungo; durante il riposo la fibra nell’impasto si espande ulteriormente ed assorbe l’umidità del panno.
·         Trascorsi i minuti di riposo, dividere l’impasto in palline grandi circa quanto una palla da golf o del peso di circa 50 grammi. Spolverare il tavolo di lavoro con farina e stendere l’impasto molto sottile aiutandosi con un mattarello.
·         E’ fondamentale sorvegliare la cottura che è molto rapida; scaldare una padella di ferro o una padella anti aderente con il fondo spesso sulla fiamma, la padella è pronta quando una goccia di acqua lasciata cadere sfrigola ed evapora immediatamente. Le piaste per le crepes or per il testo sono anche ottime per cuocere i chapati. Per evitare di ottenere pane bruciato è necessario che la padella utilizzata abbia un fondo spesso e con una buona conduzione termica.
·         Appoggiale un disco di pasta sulla padella o sulla piastra calda e aspettare che formi delle bolle, servendosi di un tovagliolo per non bruciarsi schiacciare le bolle leggermente per permettere all’aria di espandersi dentro l’impasto. Quando la parte del chapati a contatto con la superficie calda è colorita, girare il chapati e ripetere l’operazione.
·         Rimuovere il chapati dalla padella quando è colorito da entrambi i lati e riporre in un contenitore coperto da un panno per conservare al caldo.
·         Servire i chapati caldi; si sposano benissimo ovviamente con tutti i piatti indiani ma anche con insalate, verdure cotte, minestre e persino con il thè speziato tradizionale dell’India.

Photograph courtesy of CCFoodTravel.com; published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

venerdì 10 novembre 2017

GNOCCHI DI ZUCCA




INGREDIENTI: (per 3 – 4 Persone)
·         350 gr di zucca cotta in forno
·         150 gr di farina (anche integrale)
·         Sale marino integrale 

PREPARAZIONE:
·         Scegliete una zucca di circa 1 Kg, le migliori sono quelle a pasta più densa tipo le mantovane o le zucche a pera (butternut squash), lavatela, tagliate a fette e scartate i semi e la parte filosa.
·         Mettete in forno a 160 gradi ventilato fino che la zucca è cotta. Lasciate raffreddare, scartate la buccia e schiacciate la polpa di zucca con l’attrezzo per il purè oppure passatela nel passaverdura; dovreste riuscire ad ottenere circa 350-400 gr di polpa di zucca. 
·         Aggiungete la farina e il sale e mescolate bene, se dovesse essere necessario aggiungere farina, dovreste ottenere un composto che non si sfalda lavorandolo. Volendo si può aggiungere una patata bollita all’impasto per renderlo più omogeneo.
·         Riducete l’impasto in cilindri e tagliate dei gnocchi passandoli poi sulla forchetta o sulla grattugia.
·         Bollite gli gnocchi in abbondante acqua salata e rimuovete dall’acqua di cottura quando vengono a galla.
·         Per esaltare il sapore della zucca un condimento semplice è migliore come olio profumato con rosmarino o verdure saltate con poco olio sale e pepe e salvia, pesto di basilico senza aglio, o spinaci passati in padella con olio, aglio e pepe nero. In commercio esistono anche formaggi vegani sostitutivi del parmigiano che si possono utilizzare per insaporire ulteriormente.

Photograph courtesy of Meal Makeover Moms; published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/

mercoledì 8 novembre 2017

PESTO DI TOFU ED ERBE AROMATICHE


Molto veloce e buono soprattutto con la pasta integrale, senza olio aggiunto.
INGREDIENTI: 
·         1 panetto di tofu, se possibile il tofu morbido (silken tofu)
·         2 cucchiai di tahini
·         Il succo di ½ limone
·         Sale marino integrale
·         Pepe nero macinato fresco
·         1 mazzo di erbe aromatiche miste (solo le foglie) es. basilico, prezzemolo, timo, menta a seconda delle preferenze
PREPARAZIONE:
·         Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e usando la funzione pulse amalgamare. Poiché questa ricetta non contiene olio, il pesto risulta molto corposo, quando viene usato per condire la pasta aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura per stemperarlo.
·         Ottimo anche spalmato sui crackers o sulla base della pizza.
Photograph courtesy of Rebecca Siegel; published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

lunedì 6 novembre 2017

MINESTRA DI CAROTE E ZENZERO




Personalmente amo molto le carote crude ma non sono una grande amante delle carote cotte che trovo difficili da abbinare per via del sapore dolce. Questa ricetta tuttavia è ben equilibrata e curiosamente i sapori delle spezie si sposano bene con il dolce della carota rendendola una minestra piacevole. 

INGREDIENTI: (per 4 Persone)
·         ½ cipolla bianca o gialla tritata finemente
·         3 cucchiai di olio vegetale
·         1 pezzo di zenzero di circa 3-4 cm pelato e grattugiato o tritato finemente
·         1 pizzico di peperoncino in fiocchi (opzionale)
·         850 gr di carote lavate, pelate e tagliate a pezzetti
·         3 tazze abbondanti di brodo vegetale
·         1 tazza e ½ di succo di arancia
·         Sale marino integrale
·         Pepe nero e noce moscata macinati freschi

PREPARAZIONE:
·         Scaldate l’olio in una pentola fonda e soffriggete la cipolla e lo zenzero fino a che la cipolla diventa leggermente trasparente e l’aroma dello zenzero è chiaramente percepibile.
·         Aggiungete le carote ed il peperoncino e insaporitele nel soffritto per un minuto, dopodiché aggiungete il brodo, portate ad ebollizione, riducete il calore e lasciate bollire coperto fino a che le carote non sono tenere.
·         Quando le carote sono cotte aggiungete il succo di arancia, sale, pepe e un poco di noce moscata, mescolate bene e con un frullatore ad immersione frullate fino ad ottenere una vellutata omogenea.
·         Si può servire accompagnata da un poco di panna vegetale e crostini di pane o più semplicemente con una spolverata di pepe e noce moscata.

Photograph courtesy of Cara Faus; published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/

sabato 4 novembre 2017

PUNCH ANALCOLICO



Per le festività Natalizie c’era sempre un “satsang” speciale al Centro Yoga di Sivananda a Londra, e probabilmente c’è ancora… in questa occasione a volte veniva preparato questa specie di punch caldo analcolico, un vero elisir nelle fredde serate invernali che ancora adesso preparo soprattutto nel periodo Natalizio, è molto speziato ma lo possono bere anche i bambini e gli anziani, è corroborante e aiuta a mandare via i primi sintomi di raffreddore!

INGREDIENTI: (per 4 – 6 Persone)
·         2 tazze e ½ di succo di mirtilli rossi (cranberries)
·         2 tazze e ½ di succo di mela
·         La pelle di un limone (solo la parte gialla) rimossa con un pelapatate
·         Un pezzo di zenzero di circa 2 cm pelato e affettato o tritato grossolanamente
·         Una stecca di cannella rotta in pezzetti
·         5 chiodi di garofano interi
·         1 tazza di succo di arancia spremuto fresco
·         1 mela tagliata a fettine
·         1 arancia o mandarino pelato e diviso a spicchi
·         Sciroppo di agave, zucchero di canna o miele a seconda di quello che la vostra dieta permette.

PREPARAZIONE:
·         In una pentola mettete il succo di mela e mirtilli rossi e le spezie e portate ad ebollizione, abbassate il fuoco e fate bollire lentamente per una decina di minuti, il liquido deve assorbire bene il sapore delle spezie.
·         Rimuovete dal fuoco e aggiungete il succo di arancia, lo zucchero o miele e la frutta, mescolate bene e servite immediatamente.

Photograph courtesy of Melissa Hillier; published with permission: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/